My music...

Hello... translate my page...

lunedì, luglio 30, 2007

;-)


Giornata molto faticosa...troppo caldo...troppo lavoro...troppa voglia di andarsene al diavolo...

Uffi, ma perchè non posso andarmene sull'isola che non c'è ?

Ma Peter Pan dov'è ?

domenica, luglio 29, 2007

...................!!!!


Bene, dopo una prima discussione con mio marito perchè vado a lavorare anche oggi....bevo il mio caffè e m'incamino....b.giornata a tutti.- :-)

sabato, luglio 28, 2007

Somewhere over the rainbow...




Sopra l'arcobaleno / Che mondo meraviglioso

Da qualche parte sopra l'arcobaleno
Nel posto più in alto
E i sogni di una volta che sognavi
In una ninnananna
Da qualche parte sopra l'arcobaleno
Volano uccelli blu
E i sogni che sognavi
I sogni diventano davvero realtà
Un giorno vorrò essere su una stella
Svegliarmi dove le nuvole sono lontane dietro di me
Dove i guai si sciolgono come gocce di limone
Lassù sopra la cima del camino è dove mi troverai
Da qualche parte sopra l'arcobaleno volano uccelli blu
E i sogni che sfidi, oh perché, oh perché non posso (farlo) ?
Bene vedo alberi verdi e
Anche rose rosse
Le vedrò sbocciare per me e te
E penso tra me
Che mondo meraviglioso
Bene vedo cieli blu e nuvole bianche
E lo splendore del giorno
Mi piace l'oscurità e penso tra me
Che mondo meraviglioso
I colori dell'arcobaleno così belli nel cielo
Sono anche nei visi della gente che passa
Vedo amici agitare le mani
Stanno dicendo, " piacere di conoscerti "
Loro stanno davvero dicendo " ti voglio bene "
Sento bambini piangere e li vedo crescere
Impareranno molto più di quanto noi sapremo
E penso tra me
Che mondo meraviglioso
Un giorno vorrò andare su una stella
Svegliarmi dove le nuvole sono lontane dietro di me
Dove i guai si sciolgono come gocce di limone
Lassù sopra la cima del camino è dove mi troverai
Da qualche parte sopra l'arcobaleno
E i sogni che osi (sognare), oh perché,
oh perché non ne sono capace (anch'io) ?OooooooooOooooooooOooooooooOooooooooOooooooooOoooooooo


I miei 10 buoni propositi del 2007....


1- leggere almeno 10 libri interessanti
2 -non conoscere degli stupidi
3 -arrivare alla fine dell'anno in equilibrio

4 -fare almeno un piccolo ma piccolo viaggetto

5 - non raccogliere le provocazioni

6 - imparare a rilassarmi mentalmente

7 - non farmi cogliere impreparata

8 - comperarmi quel vestito che mi piace tanto

9 - comperarmi un nuovo videogioco

10- prendermi un giorno solo ma solo tutto per me

domenica, luglio 22, 2007

Eva against Eva


Berenice... guardami come sono bella...
I miei capelli sono come trame d'oro... e il mio sguardo è azzurro come il mare.
Tutti mi amano... tutti mi vogliono...
Guardami Berenice... guardami come sono vestita bene.. .il mio corpo non conosce povertà... si nutre di pizzi e sete... bagante dall'oro...
Guardami Berenice... guardami come mi amano... io sono tutto quello che un uomo può desiderare... ricchezza.... perfezione... la mia anima è pura come una rosa bianca... sazia di bellezza ..
Guardami Berenice... guardami.... tu non sarai mai come me... perchè i tuoi occhi sono neri come la fame... e la tua anima è nuda.... non piange mai..
Guardami Berenice... guardami come piango... perché ? 
Infondo io ho tutto... ma le mie lacrime mi avvelenano... sporcano il mio bel viso....
Guardami Berenice... guardami... perché non mi vedi ? 
... sono un fantasma ? O sei invidiosa della mia bellezza... ?
Guardami Berenice... guardami... stò piangendo ancora... mi sento così vuota... perché non mi vedi ?
... io ho bisogno di te...
Guardati Berenice... guardati... non mi vedi...?

sabato, luglio 21, 2007

Me...



Io ?

Sono fatta a modo mio... tremenda ed anche testarda direi. 
Forse anche un pò stronza, ma chi non lo è ?
Non conosco perdono per certe azioni e non c'è ritorno per certi addii. 
Ho imparato a crescere nel dolore e adesso posso anche viverci dentro senza distruggermi.

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/stati-d-animo/frase-188843?f=t:37>

Un soffio di calore...


Errando sul web.....


Chiese lo straniero con sguardo fisso e quasi indagatore :
" Chi sei tu ? "
Risposi :

" Io sono quella che leggi. "

...senza nessun indugio...senza timore, non farei alcun passo indietro, pur sapendo che la verità la si cerca dovunque e, spesso, la si ritrova da soli, emarginati dal consenso unanime.-

E' da tanto tempo che mi trovo quì che oramai, non faccio più caso alle voci stridule.-

Le mie parole, i miei pensieri dilagano uno dopo l'altro, ma non sono assolutismi tendenti all'imposizione.-

No.-
Il dubbio è il segno di una mente che ragiona, che non si infanga in stereotipi determinati, bensì spazia nell' ampio circolo delle ideologie, tutte le volte che iniziamo un lavoro purchè fatto con rispetto e dignità.-

E se, nonostante tutti gli sforzi, l' impegno, il sacrificio per trovare noi stessi, il vero e la via giusta, ci ritroviamo smarriti e senza meta, almeno potremmo dire di averci provato con dignità.-


mercoledì, luglio 18, 2007

...vorrei....l'isola che non c'è...


Vorrei trovare un luogo dove non si è mai in ritardo...

vorrei trovare un luogo dove tutto è possibile...

vorrei trovare un luogo dove il tempo non passa mai...

vorrei trovare un luogo dove non esiste lo stress...

vorrei trovare un luogo dove si ritrovano tutte le cose che ci siamo persi negli anni...

vorrei trovare un luogo dove le persone che abbiamo amato ci aspettano a braccia aperte...

vorrei trovare un luogo dove il lavoro non si chiama lavoro...

vorrei trovare un luogo dove l' unica cosa importante è il saper vivere bene con se stessi...

martedì, luglio 10, 2007

venerdì, luglio 06, 2007

Moderna fiaba.-


Quando fu creato il corpo umano, tutti gli organi si presentarono, per diventarne il capo.
Disse il cervello :" Io sono il cervello e trasmetto gli ordini a tutto il corpo e quindi e' giusto che io ne sia il capo naturale "
Lo stomaco disse :" Io trasformo in energia tutti i cibi e quindi naturale che diventi io il capo"
Le gambe dissero :" Noi esprimiamo l'energia e facciamo muovere il corpo, quindi non puo' esserci altro capo che noi stesse"
E cosi' via, tutti gli organi uno dopo l'altro, proposero la loro idea piu' o meno valida, per candidarsi a diventare il capo.

Quando tocco' al buco del culo, tutti scoppiarono in una sonora risata!!!

Il buco del culo, che era molto permaloso, come sua natura, si mise in sciopero e non espleto' piu' il suo dovere....
In poco tempo tutto il corpo comincio' a stare male; il cervello divenne febbricitante, lo stomaco ebbe i crampi e le gambe divennero immobili.

Cosi', prima di giungere a morte certa, tutti gli organi di comune accordo, decisero che il Buco del Culo sarebbe stato nominato loro capo !

Morale della favola :
" Non c'e' bisogno di essere un genio per fare il capo.
Non e' importante dimostrare di essere energici, per fare il capo.
Non e' importante sapere come muoversi nell'ambiente, per fare il capo.
Quello che conta in realta', e' sapere fare lo stronzo....... "
Translatemypage: