My music... "Passenger" - All The Little Lights

Hello... translate my page...

martedì, agosto 28, 2007

?!!


...ed io che mi vedevo allora, già in libera ascesa verso un mondo diverso, anche se non scelto da me, e che oggi invece mi vedo lontana..... lontana.-

Un puntino che anzichè evolvere....involve giorno dopo giorno.....

lunedì, agosto 27, 2007

C' è nessuno ?



....In questo momento mi servirebbe veramente un angelo....Ce ne è uno per caso nei paraggi ?

Se si, si prega di mettersi in contatto con me !!!

domenica, agosto 26, 2007

Il nuovo fenomeno in italia




Una volta c'era quello che metteva i dischi: negli anni Sessanta era lo stesso che poi alle feste andava in bianco, lui li faceva ballare e quelli pomiciavano.-
Poi è arrivata l'epoca del Dj: quello che metteva i dischi e diventava un vero cuccatore, l'eroe della pista, il mito della consolle.-
E cominciava a fare strage di cuori in discoteca (e non solo).-
E le diggei ? Queste sono un fenomeno del tutto nuovo.-
Mentre le Dj lavoravano in radio e facevano la gavetta per conquistare il loro spazio, le diggei sfruttano la loro popolarità (raggiunta altrove: sulle passarelle, al cinema o nei vari reality) per riempire i locali.-
Identikit della diggei: bella, sexy e provocante alla consolle, fà sempre il tutto esaurito.
Con buona ragione di rabbia delle vere Dj, quelle che sono "soltanto" brave.-

sabato, agosto 25, 2007

Che ora abbiamo fatto ?


Tic e toc....tic e tac....tic e toc....tic e tac....il tempo passa inesorabile....Ehy, quanto tempo è passato da allora ?

venerdì, agosto 24, 2007

Buon giorno !!!

Apro il web....auguro a tutti quelli che passano un inizio di buona giornata....la mia inizia con tanto sonno...questa sera arriverà che sarò completamente distrutta....

mercoledì, agosto 22, 2007

Un pò di meditazione...


È quando ti grava addosso il peso del tempo,
quando sopra le pagine del diario non sai più cosa scrivere
che le speranze scivolano di mano
e il gelo ti entra nelle ossa.
Giacciono insieme sulla terra secca le cicatrici
una storia consumata.
Ogni passo costa fatica
il respiro è diventato sibilo.
Ti accorgi che sei rimasto con le mani vuote.
Ora ti trovi solo col tuo tempo tramutato in cenere.
Non importa che inventavi favole
e hai scontato la vita guidando un girasole con le mani.
Ormai più non brillano gemme nei tuoi occhi.
L'inverno adesso sale col suo ritmo quieto di pendolo
e voleranno via come foglie
le pagine rimaste intatte del tuo diario.
Prima che le porte si chiudano frusciando
e si dissolva, dietro, ogni miraggio
l'ultimo atto sarà il tentativo
di catturare nello sguardo
anche una scheggia soltanto di sole.

martedì, agosto 21, 2007

Chi è il numero UNO ?


Sei: Non le mai venuto in mente che lei è prigioniero quanto me ?
Due: Ma certo, vecchio mio ! Io so troppe cose. Siamo tutte e due ergastolani. D'altra parte, io sono un ottimista. Ecco perché non ha importanza chi sia il Numero Uno, né da chi dipenda il Villaggio.
Sei: Ma dipende da una parte…o dall'altra ?
Due: Da una delle due, certo. Ma entrambe stanno diventando la stessa cosa. Si è creata, di fatto, una comunità internazionale. Lo schema perfetto dell'ordine mondiale. Quando i due schieramenti che ora si fronteggiano si renderanno conto di guardarsi in uno specchio, capiranno che questa è la via maestra per il futuro.
Sei: L'intero mondo…come il Villaggio ?
Due: E' quello che spero ! Guardiamoci attorno, e dentro.
Attentamente.
Chi è il Numero Uno ?

lunedì, agosto 20, 2007

????????????????


-" Cosa fai quando ti senti inquieta ? "
R." Parlo alle mie zone d’ombra. "
-" Quelle che fanno distillare ? "
R" Si, anche se vado contro la mia natura. "
-" Pensare a volte fà paura, sentire è diverso. "
R" Sì, come un universo che basta perché da silenzio. "
-" Con quello dentro come si fa ? "
R" A volte si fà tacere, a volte lo si ascolta. "
-" Senza il viaggio non si capirebbe... "
R" Io ho sempre viaggiato dentro la mia testa. "
-" Ma la tangenza non è possesso, è movimento. "
R" Ho sempre detestato la sofferenza... "
-" Avevi paura di perdere qualcosa ? "
R" Si, la certezza del momento. "
-" Hai mai chiesto alle tue certezze di volerlo essere ? "
R" Lo davo per scontato ! "

Anche questa sera la notte bacia il giorno e gli dà il cambio.
Speriamo domani sia ancora così.
La luna si alza dal mare e rende tutti un po’ folli ed infantili.
Tutto si sospende e l’attimo è sufficiente.
Ogni tanto si torna indietro a riesumare attimi perfetti.
Col senno di poi.
Il presente corre e si porta dietro tutto, anche le proiezioni.
I contorni si intravedono quando ci si ferma.
Si ascolta la notte e ci si sente un pò lei.

domenica, agosto 19, 2007

Ed ora parliamo un pò di Google....


Google:
con lo sfondo nero si risparmia energia.-
Numerose sul web le imitazioni del popolare motore di ricerca 12 luglio 2007.
Se Google avesse una schermata nera, anziché bianca, per visualizzarla servirebbero 59 watt, invece dei 74 necessari per il bianco.
Google riceve circa 200 milioni di query al giorno.
Supponiamo che ogni query resti visualizzata per 10 secondi, questo significa che la schermata di Google resta visualizzata per 555.000 ore sugli schermi.
Supponiamo anche che la pagina venga caricata a tutto schermo e moltiplichiamo per il risparmio dello schermo nero (15 watt).
Otterremo un risparmio mondiale di 8.3 MWh al giorno (300.000 $ in un anno).
La provocazione, lanciata dal blogger Mark Ontkush su Ecoiron (http://ecoiron.blogspot.com) ha raccolto apprezzamenti e qualche critica.
Una di queste è relativa al gran numero di LCD ormai in circolazione (la scelta di colore su questi monitor non influisce sul risparmio energetico), anche se il numero di monitor vecchio stampo sparsi per il mondo sia ancora rilevante.
Inoltre, il risparmio energetico probabilmente non è così significativo, se paragonato ad altre forme.
Su queste basi scientifiche il sito Rising Phoenix Design ha deciso di appoggiare una sorta di campagna di sensibilizzazione denominata Black Back Web Theory che invita tutti i programmatori ad utilizzare sfondi scuri nelle proprie pagine Web (e non solo).
E' così che è iniziata la corsa alle imitazioni del motore di ricerca più usato della rete.
Dall'inizio dell'anno sono comparsi come i funghi nuovi motori di ricerca, con sfondo nero, con il logo somigliante a quello originale e che utilizzano il motore di ricerca di Google, sfruttandone la popolarità...
Da Nerooogle a Blackle a Blackgoogle, i nomi di fantasia, tutti riconducibili a quello del noto motore della Silicon Valley, si sprecano cercando di attrarre click a scapito dell'originale.
Niente di grave naturalmente.
Il funzionamento rimane identico, poiché altro non si tratta che di pagine personalizzate, con colori e settaggi, del motore di ricerca originale attraverso il programma AdSense

sabato, agosto 18, 2007

Uffiiiiii !!!


Bene, il mal di testa mi è passato...oggi non ho concluso nulla...peccato, perchè domani è proprio il mio ultimo giorno di Ferie, la giornata l'ho trascorsa sul web, in cerca di programmi gratis per gli screenshever vari....Li ho trovati ed alcuni l'ho già inseriti nel mio blog...fra un pò vado nel letto...leggerò l'ultimo libro che ho comperato e poi mi metterò a dormire....Nel frattempo saluto a tutti, perchè vedo che c'è molta gente che mi legge anche se non italiana.- So che questa sera non stò scrivendo nulla di interessante e di stimolante, ma questo è quanto sono riuscita a dare.-


Ciao a tutti.-

..................


Oggi mi sento proprio come un criceto che gira nella ruota....

venerdì, agosto 17, 2007

Approposito di Venerdi 17

Come tutti i superstiziosi sapranno, il numero 17 è il peggio del peggio che possa capitare !
Quante volte abbiamo visto i padroni di casa invitare una persona in più a pranzo, cene o viaggi a cui avrebbero dovuto prender parte 17 persone !
O peggio ancora chiudersi in casa facendo gli scongiuri il giorno di venerdì 17 !
Persino gli hotel e gli alberghi saltano il numero 17 nella numerazione delle loro camere.
Ma da dove viene questa grande paura per questo numero ?
Il numero 17, in numeri romani, si scrive nel seguente modo : XVII
Anagrammandolo... la parola risultante è: VIXI che in latino, essendo un verbo, significa: “vivere”, al passato, in prima persona singolare.
Cioè... ho vissuto, e quindi adesso sono morto.
Ed è per questo motivo che presso i latini si pensava portasse sfortuna.
La superstizione è stata tramandata fino ai giorni nostri, anche se quasi nessuno ne conosce l’origine.-

... da " L'incontinente bianco "



-Mi chiamo Gianfilippo e stò per nascere in Italia
-Mi chiamo Kadua e stò per nascere in Uganda.

-La mia mamma è stata femminista e cantava : l'utero è mio e lo gestisco io.
-La mia mamma non cantava, ma l'utero lo gestiva lo stesso da sola visto che non c'è neanche un ginecologo.

-La mia mamma ha 45 anni ma ne dimostra 20 di meno.
-La mia mamma ha 15 anni ma ne dimostra 40 di più.

-Noi in Italia abbiamo una media di 0,4 fratelli.
-Noi in Africa ne abbiamo 7,3 :
due da 0,7 perchè gli mancano le gambe e le braccia, tre da 0,4 perché sono siero-positivi, uno da 0,8 perché è rachidico e uno è sano e lo chiamano il miracolo della maternità.

-Stò per nascere sono a testa in giù e un medico mi prende.
-Stò per nascere sono a testa in giù, cado con la testa in terra.
C...o cominciamo bene !

-La mia mamma è su un lettino.
-La mia mamma è appesa a un albero.

-Dentro era tutto buio, la sala parto invece è candida : un bel contrasto.
-Dentro era tutto nero, e fuori ? Pure. Vuoi vedere che sono negro ?

-Per prima cosa cerco il seno di mamma, sanno un pò di silicone ma il latte è buono.
-Per prima cosa cerco il seno di mamma. Sono nere pure quelle, ci sarà mica la
coca-cola dentro ?

-Mi mettono in un lettino caldo : stò da Dio.
-Mi mettono in una mangiatoia piena di paglia : dicono come un Dio, mah...

-Mi lavano, mi pesano e mi vestono.
-Mi lavano, mi pesano e mi buttano.

-Mamma ride, sono nato con i capelli lunghi : è raro !
-Mamma ride, sono nato senza l'AIDS : è rarissimo !

-Anch'io rido perché ho una bella mamma.
-Anch'io rido perché ho una mamma e da queste parti è un bel culo.

-Quasi quasi piango così mi danno il ciuccio.
-Quasi quasi piango, non mi caga nessuno... quasi quasi smetto.

-Mi danno un nome: Gianfilippo, ma mi chiameranno Giangi.
-Mi danno un nome provvisorio, ma mi chiameranno raramente.

-Ho una speranza di vita di 79 anni.
-La mia vita è tutta una speranza.

-Papà corre all'anagrafe per registrarmi.
-La metà di noi bimbi non è registrato :
uno perché non abbiamo il papà, due perché non abbiamo l'anagrafe.

-La cicogna mi ha portato in Italia, sono contento.
-Sono nato nel terzo mondo, se acchiappo la cicogna me la inc....o !

giovedì, agosto 16, 2007

....da " Il Vangelo di Arques di Maria Maddalena "...


..In molti mi hanno parlato di quest'uomo chiamato Paolo .-
Egli ha causato parecchio scompiglio fra gli eletti e alcuni hanno addirittura affrontato un lungo viaggio da Roma o da Efeso per consultarmi in merito alle sue parole.-
Non spetta a me giudicare, né sono in grado di dire cosa ci fosse nella sua anima, perché non l'ho mai incontrato di persona e non l'ho mai guardato negli occhi.-
Ma posso dire con certezza che questo Paolo non conosceva Easa ( Gesù ) e che la cosa che più mi addolora è il fatto che volesse parlare a nome suo e di tutti gli insegnamenti di luce e di bontà che costituiscono La Via.-
C'erano molte cose di quest'uomo che ritenevo pericolose.-
Un tempo era alleato dei più accaniti seguaci di Giovanni, tutti uomini che disprezzavano Easa e che si opponevano agli insegnamenti della Via.-
Mi è stato detto che una volta Paolo era conosciuto come Saulo di Tarso e che perseguitava gli eletti.-
Egli era rimasto a guardare mentre un giovane seguace di Easa, un ragazzo di nome Stefano, che aveva il cuore pieno di amore, veniva lapidato.-
Alcuni dicono che sia stato proprio lui a incoraggiare la lapidazione.-
Quel ragazzo fù il primo a morire dopo Easa a causa della sua fede nella Via.-
Ma non è stato l'unico.-
Per colpa di uomini come Saulo di Tarso.-
Bisognava guardarsi bene da lui.-
.....Coloro che mi fornirono notizie su Paolo dissero che parlava apertamente contro il ruolo delle donne all'interno della Via.-
Questa è la prova schiacciante che quest'uomo non poteva conoscere la verità sugli insegnamenti e sulla natura di Easa.-
L'enorme rispetto che Easa nutriva per le donne è noto a tutti gli eletti ed io nè sono la prova.-
Nessuno può cambiare questo fatto, anche se mi hanno cancellata del tutto dalla storia.-
Mi dissero che questo Paolo venerava più il modo in cui Easa era morto che le parole che predicava.-
La cosa mi rattrista, perchè è un grande fraintendimento.-
Quest'uomo di nome Paolo fù prigioniero di Nerone a lungo.-
Mi è stato riferito che scrisse molte lettere ai suoi fedeli, dando loro insegnamenti che spacciava per quelli di Easa.-
Ma quelli che vennero da me dissero che non aveva il diritto di parlare della Via, perchè i suoi insegnamenti non corrisppondevano al nostro cammino.-
Piango per tutti gli uomini che sono stati torturati ed uccisi durante l'oscuro regno di Nerone.-
Eppure sono piena di paura.-
Temo che quest'uomo chiamato Paolo verrà visto come un grande martire della Via e che molti crederanno che i suoi falsi insegnamenti siano quelli di Easa.-
Non lo sono.-

Il libro dei Discepoli

mercoledì, agosto 15, 2007

Questa sono io !!!


Eccomi di nuovo quì, sono ritornata a casa questa sera...devo dire che sono stata molto bene...c'è stato sempre il sole con un bel venticello rinfrescante....le ferie stanno per finire ma ho ancora un pò di giorni davanti a me prima di riprendere il lavoro...bhe, adesso inserisco una mia foto mentre mi mangio le ciliege di una pianta che ho in montagna....la foto è stata scattata da mio cugino Federico...Approposito " ciao Federico e grazie ! ".-

sabato, agosto 11, 2007

C'è un dottore da queste parti ?

In questo momento và un pò meglio, ma fino alle 06 di stamattina ho sofferto di un forte mal di testa.....ciò che vorrei fare è restarmene a casa sdraiata nel mio letto.....ma purtroppo bisogna che inizio a prepararmi per la partenza in montagna.....
Il cane non serve dirVi che è veramente gasato...l'ho fatto salire in casa dal momento che non ho fatto nessuna pulizia....così nel frattempo stà un pò con noi...ogni tanto viene ad annusarmi le gambe con il suo nasone freddo...come per dirmi "quand'è che partiamo ?"
Bhe che Vi possso dire, la cena è andata benissimo, l'unico
punto fastidioso è questo cerchio alla testa che oggi ho....
Avrei bisogno di un pò di Valium....

venerdì, agosto 10, 2007

Buona cena...



Per la montagna abbiamo deciso di partire domani mattina...questa sera andiamo a cena di pesce, a casa di mia cugina....mhmmmm, bhe vorrei dirVi di venire anche Voi, ma purtroppo non è casa mia e quindi non posso invitarVi, però posso offrirVi questa bella bottiglia di vino rosso...ehmmm, con il pesce non si beve vino bianco ? Bhe, fa nulla, meglio rosso che niente, non trovate ?

...piccolo test....

GIOCA COME SI DEVE ...NON BARARE!!
NON LEGGERE IN ANTICIPO, MA NELL'ORDINE PUNTO PER PUNTO.
CI VORRANO 3 MINUTI, E CREDIMI NE VALE VERAMENTE LA PENA..!!!


PRENDI CARTA E PENNA

1.- scrivi i numeri da 1 a 11 in colonna

2.- a fianco 1 e 2, scrivi due numeri a tua scelta

3.- vicino ai numeri 3 e 7, scrivi il nome di una persona di sesso opposto.
Due nomi diversi, ovviamente, di persone che conosci bene, e nel farlo, segui il tuo primo impulso
NON LEGGERE OLTRE IN ANTICIPO, SEGUI L'ORDINE
4.- scrivi il nome di tre persone ( amici, familiari...) vicino ai numeri 4, 5, e 6

NON BARARE...SAREBBE UN PECCATO !!!
5.- scrivi quattro titoli di canzoni sui numeri :8, 9, 10, 11

6.-finalmente, esprimi il tuo desiderio....
qui si trova la chiave del gioco...!!


1.- devi parlare di questo gioco solo a un certo numero di persone
( il numero che si trova nella posizione n° 2 )

2.- la persona in terza posizione la ami....!!

3.- la persona in settima posizione l'apprezzi molto ma con la quale non funziona

4.- la persona in quarta posizione è qualcuno a cui tieni veramente molto

5.- la persona in quinta posizione è qualcuno che ti conosce veramente a fondo

6.- la persona messa da te in sesta posizione ti porta fortuna

7.- la canzone in ottava posizione è quella che più si associa alla persona numero tre

8.- il titolo in nona posizione è la canzone per la persona in settima posizione

9.- la canzone in decima posizione è quella che meglio svela il tuo spirito

10.- la canzone in 11 è quella che rivela i tuoi sentimenti rispetto alla vita

11. SCRIVI QUESTO GIOCO NEL TUO BLOG, DURANTE L'ORA CHE NE SEGUE LA LETTURA

Israel "Branddah IZ" kamakawiwo' ole


E' stato un popolare cantante e intrattenitore hawaiano fino alla sua morte (20.05.1959 - 26.06.1997).
Divenne famoso nel resto del mondo quando il suo album Facing Future fu pubblicato nel 1993 con il suo medley di “Somewhere Over the Rainbow/What a Wonderful World”.
La canzone è stata inclusa alla fine di molti film, come Scoprendo Forrester, Vi presento Joe Black, 50 volte il primo bacio, e anche in una puntata della serie tv ER, come colonna sonora dell’ultimo spot della Fiat Croma, e in una puntata di Scrubs.
Israel Ka’ano’i Kamakawiwo’ole nacque nel 1959 nell’isola di O’ahu al Kuakini Hospital da Henry Kaleialoha Naniwa e Evangeline Leinani Kamakawiwo’ole.
Visse nella comunità di Kaimuki nel sobborgo di Waikīkī dove i suoi genitori si conobbero e si sposarono.
Iniziò a suonare con suo fratello maggiore Skippy all’età di 11 anni, conoscendo la musica dei grandi artisti hawaiani del tempo, come Peter Moon, Palani Vaughn e Don Ho, che frequentavano l’ambiente dove lavoravano i suoi genitori.
Durante la sua adolescenza, la famiglia si trasferì a Makaha.
Lì conobbe Louis “Moon” Kauakahi, Sam Gray e Jerome Koko.
Insieme al fratello Skippy formarono i Makaha Sons of Ni’ihau. Dal 1976 fino agli anni Ottanta, la band hawaiana raggiunse la popolarità in seguito a tour nelle Hawaii e negli Stati Uniti continentali, e pubblicarono dieci album di successo.
Nel 1982 suo fratello Skippy Kamakawiwo’ole morì.
Nello stesso anno, Iz sposò la sua amica d’infanzia Marlene e subito dopo ebbero una figlia che chiamarono Ceslieanne “Wehi”.
Nel 1990, Iz pubblicò il suo primo album da solista Ka’ano’i che gli permise di vincere il premio per l’Album Contemporaneo dell’Anno e come miglior Cantante dell’Anno assegnatogli dalla Hawai’i Academy of Recording Arts (HARA).
Facing Future fu pubblicato nel 1993.
Considerato il suo miglior album, contiene la sua canzone più nota, il medley “Somewhere Over the Rainbow/What a Wonderful World”, assieme a “Hawai’i 78″, “White Sandy Beach of Hawai’i”, “Maui Hawaiian Sup’pa Man” e “Kaulana Kawaihae”.
Nel 1994 l’HARA lo nominò miglior artista dell’anno.
E Ala E (1995) conteneva le canzoni politiche “E Ala E” e “Kaleohano” e in In Dis Life (1996) pubblicò “In This Life” e “Starting All Over Again”.
Man mano che la sua carriera proseguiva, Iz divenne noto per le lotte a favore dei diritti hawaiani e come attivista del movimento per l’indipendenza hawaiana, sia per la sua musica (i cui testi, spesso trattavano del problema dell’indipendenza) sia per la sua stessa vita.
Nel 1997, Iz fu di nuovo premiato dalla Hawai’i Academy of Recording Arts al premio annuale Na Hoku Hanohano come Miglior Cantante dell’Anno, Miglior Artista dell’Anno e Album dell’Anno.
Iz seguì la cerimonia dalla stanza di un ospedale.
Nell’ultima parte della sua vita Iz divenne obeso e arrivò anche a pesare 340 Kg.
Fu più volte ricoverato in ospedale e morì per problemi respiratori legati all’obesità alle 12:18 del 26 giugno, 1997 all’età di 38 anni.
Per tutto il giorno fu mostrata la bandiera hawaiana a mezz’asta.
Il suo corpo fu esposto al Capitol Building di Honolulu, dove più di 10.000 persone gli resero omaggio.
Le sue ceneri furono sparse nell’oceano a Makua Beach.
Iz fu soprannominato “Gigante buono” dai suoi tanti ammiratori e anche noto per essere stato tra i pochi purosangue hawaiani al mondo.
Fu descritto come sempre sorridente e ottimista e fu molto noto per l’amore per la sua terra e per la sua gente.

Finalmente si parte....



...e adesso volo via....vado dal meccanico ad aggiustare la cinghia dell'auto, poi a fare la spesa e poi mi preparerò per partire per la montagna...qualche giorno non potrà che farci del bene.-

Questa mattina quì da me, ha piovuto molto...speriamo che il temporale non abbia fatto scattare l'allarme della fabbrica...

Il falegname stamani ci ha telefonato per dirci che lui era già in montagna...meglio per lui....altrimenti l'avrei fatto venire ugualmente a riportarci le chiavi.-

Ora saluto a tutti quelli che passano, augurando un buon fine settimana.-

Domanda : " quale libro mi porterò per passare le giornate ? "

Ciaooooooooooooooo

giovedì, agosto 09, 2007

Alla ricerca di foto..............



La serata stà giungendo alla fine, dopo un pomeriggio passato a dormire ( di sonno arretrato ne ho ancora molto ) ora, prima di iniziare a preparare qualcosa da mangiare, girovago un pò sul web in cerca di notizie spiritose e di foto particolari da copiare.-

Come questa che ho inserito e che trovo veramente fantastica.-

Mi piacerebbe farne un bel quadro da appendere nel mio salone.-

che pizzaaaaaa,,,,,,,,,,,,,,,, ;- (


Oggi veramente mi sto annoiando....per di più ho anche molto sonno....

mercoledì, agosto 08, 2007

...e le mie ferie ?


Bene....e così domani non possiamo partire per la montagna, in quanto le ns. chiavi di casa le ha il falegname che ci stà risistemando le finestre in legno.-

Il bello è che lui non sà se partirà venerdì o sabato per la montagna.-

Così bisogna stare ai suoi comodi in quanto le ns. chiavi sono restate nel suo appartamento di montagna ( che è vicino a casa ns. ).-

Cose del'altro mondo....


martedì, agosto 07, 2007

La la la la la la la ......


Dopo aver inserito, cancellato, riinserito e di nuovo cancellato e ancora inserito e di nuovo cancellato....rimetto "Somewhere over the rainbow " perchè credo che sia l'unica canzone giusta per il mio blog....tutte le altre dopo neanche un'ora di ascolto ne ero già stufa.......

Personalmente la trovo meravigliosa, sia nella melodia musicale che nelle parole dense di significato.-

Mi auguro che la pensiate così anche Voi che l'ascoltate.-

In breve: Video Musicale tributo a Israel "Braddah Iz" Kamakawiwo'ole, cantante hawaiano molto famoso con la canzone "Somewhere Over the Rainbow/What a Wonderful World"
Dettagli: Una canzone che è diventata rapidamente famosa in tutto il Mondo, basta sentire la prima melodia iniziale per riconoscerla subito.
Nel video musicale potrete ascoltare una splendida versione della celebre "Somewhere over the rainbow" eseguita da Israel "Braddah Iz" Kamakawiwo'ole.
L'enorme Hawaiano Iz fu soprannominato "Gigante buono" dai suoi tanti ammiratori, sempre sorridente e ottimista fu molto noto anche per l'amore per la sua terra e per la sua gente.
La fine del video musicale è davvero significativo con le sue ceneri che vengono sparse nell'oceano a Makua Beach.

Più computer che lavastoviglie.-


Notizia del 7 agosto 2007 - 02:00

Se fino a ieri il massimo della tecnologia era possedere una lavastoviglie, oggi è il computer a fare da protagonista nelle case degli italiani.
Secondo quanto emerge dalla ricerca sulla penetrazione dei beni di consumo durevoli condotta da GfK MS Italia, in collaborazione con GfK Panel Services, preferiamo affrontare una spesa per acquistare un computer che rinunciare a lavare i piatti a mano: una famiglia su due possiede infatti un computer, mentre oltre il 65% non ha la lavastoviglie.
Nel dettaglio, la ricerca effettuata su un campione di 8.000 famiglie italiane evidenzia che oltre il 33% delle famiglie possiede una connessione internet, ma solo il 22,5% utilizza modalità di connessione moderne.
Più in generale, il personal computer è ormai oggetto di uso quotidiano, ed è presente nel 50,4% delle famiglie.
A livello di tipologia di prodotto, i computer più diffusi sono ancora i tradizionali computer desktop che raggiungono una penetrazione del 42,7%, mentre i computer notebook si attestano a quota 11,1%.

lunedì, agosto 06, 2007

.................


Doce notte a tutti......che bello essere in ferie..........adesso me ne vado nel mio lettone con un goloso gelato prima di addormentarmi.........

domenica, agosto 05, 2007

FERIE !!!!






Un attimo di relax.....cosa c'è di più bello di poter pensare di essere in ferie e che se andiamo a lavorare è solo per libera ns. scelta ?


Il lavoro che c'è ancora da fare diventa soltanto un come occupare il tempo da svolgere in orari da noi decisi.-


Buone ferie a tutti.- :-)

sabato, agosto 04, 2007

....................




...e finalmente sono arrivate le ferieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee !!!!!!!!!!!!!!!

giovedì, agosto 02, 2007

...io non voglio morire....


maestro Zaccaria 4,1


"tornò l'angelo che parlava con me e mi risvegliò, come un uomo che è risvegliato dal suo sonno…"

mercoledì, agosto 01, 2007

...tratto da " OMBRA di QUALCUNO ".-


Messaggio N°46
30-07-2007 - 05:08

Tags: Diario
Scene
Non c'è molto da raccontare di questi giorni, o forse ci sarebbe troppo. Ma in fondo il risultato è lo stesso. Scene che si sovrappongono come in un caos apparente. Scene di una vita che si mischia con altre per pochi istanti, o per mesi, o per anni, forse per sempre. La sua mano che fa godere la ragazza di passaggio, che dopo aver tentennato si lascia andare alle sue carezze. R. che gli urla "ti amo!" mentre raggiunge l'apice del piacere. Il pianto dell'amica che dopo aver scoperto il tradimento del suo uomo gli ha detto: "è un bastardo come te!" Le immagini si sovrappongono, le voci anche. Altra scena, parla lui: "di una persona come te potrei innamorarmi, per questo resto lontano". Le mie urla vane: "Avanti! Baciala! Perché non ci riesci? Cos'ha lei che ti blocca"? Ma come al solito non può sentirmi, posso solo osservare il modo con cui si relaziona a questa persona, la sua paura di rovinare qualcosa, come chi ha fra le mani un oggetto prezioso e fragile. Ma la scena cambia, ora è sul letto della numero 2, sono nudi e sudati. Lei gli dice: "Con questo caldo è impossibile, non ce la faccio" e lui sorridendo risponde: "ti accontenti di venire solo 2 volte? Stai proprio male!". La scena cambia ancora, La numero 1 gli chiede se poi ha deciso dove andare in vacanza: "se ti va io vado con C. e L. in Trentino. Ti rilasserebbe, ti vedo molto stressato" e lui che risponde: "ci penso...". Nella scena che segue, R. che gli chiede: "allora ci facciamo questa benedetta settimana di vacanza? Dovremmo prenotare non credi?" E lui che risponde: "ci penso...". La scena cambia ancora: studio del commercialista. "Sono circa 13.000 euro di tasse da settembre a fine anno" e lui che risponde ironicamente "bene!". Nella scena successiva è di fronte al computer, spunta sull'agenda elettronica i lavori che deve portare a chiusura prima delle famigerate ferie... non ha una faccia allegra, la lista è lunga. le scene sono sempre più veloci, sempre più confuse. Lui scrive: "se ti va possiamo uscire una sera, prima che vado in ferie". Lei scrive "per me ok, lunedì o martedì". Riuscirà a sbloccarsi questa volta? Con lei mi sembra un adolescente vergine... Nuovo cambio di scena, è l'alba e tossisce. Le ossa gli fanno male e respira a fatica. Non è stata una buona idea dormire con la finestra spalancata e il ventilatore puntato addosso. Altro salto di scena. E' sul letto di R., si è un po' ripreso. La sua lingua è particolarmente attiva dentro e fuori la vagina di lei. Mentre R. stringe il lenzuolo gemendo e divincolandosi esclama "Dio come ti sento!". Lui interrompendo per un attimo il minuzioso lavoro di lingua ribatte ridendo: "non nominare il nome di Dio invano". E lei: "Non è invano e continua cazzo!" Nella scena che segue accompagna E. ad un taxi, si salutano baciandosi appassionatamente, lei gli da un morso sul collo. Ormai la velocità dei fotogrammi rende impossibile seguire le scene, tutto si confonde, chi osserva potrebbe percepire un senso di nausea, come un mal di mare. D'un tratto tutto si ferma. Ci troviamo a Napoli, poche ore fa. Le sue labbra ripetono la strofa della canzone che il cantante sta eseguendo in quel momento. "Dal balcone ammiravo il vuoto che ogni tanto un passante riempiva….."
Translatemypage: