My music... "Passenger" - All The Little Lights

Hello... translate my page...

sabato, maggio 31, 2008

...

...



Il cameriere mi versava nel bicchiere un poco d' Inferno....
ed io, atterrita :

" Devo berlo ?
Non basta esserci già stati dentro a fuoco lento ? "


".....?! "

" Ed il Paradiso ?
Esiste un Paradiso ? "

" Credo di sì, signora, ma i vini dolci non li vuole più nessuno ! "

1° video di prova !!
Come credete sia riuscito ?
.... Vi presento il mio boss !!

Polvere di stelle

...perché tutti abbiamo un posto in cui tornare,
vicino o lontano che sia.
Adagio i pensieri sul pelo dell'acqua e li lascio cullare dal vento:
sotto il brillio delle stelle
sò che non affogheranno.

venerdì, maggio 30, 2008

..e tutto a causa di un indraulico !


Questa sera credo proprio che se potessi, farei volentieri questo salto nel vuoto !!


della serie :

" Afferrare il vero significato della vita è il mio compito.
Interpretarlo è il mio problema.
Esprimerlo la mia missione. "
Uffi !!

giovedì, maggio 29, 2008

mercoledì, maggio 28, 2008

Giorno di merda............

Torna a fare capolino la bestia....
Ti svegli, scendi dal letto, ti trascini in bagno, ti dirigi in cucina, metti il caffé sul fuoco, fai colazione, apri le finestre per fare entrare aria....

E ti accorgi che non riesci nemmeno a respirare....

lunedì, maggio 26, 2008

domenica, maggio 25, 2008

sabato, maggio 24, 2008

Io nel blog...




Quì tutto evoca...

ma non rivela mai niente fino in fondo...

A sedurre è l' immagine virtuale,

non il carattere reale...

Ciascuno nel suo genere è autentico...

vero...

persino scomodo...

venerdì, maggio 23, 2008


Quarantacinque è un'età terribile.
Perché è l'età
in cui diventiamo
quello che siamo.

( stronzi ? )

Oh no ?


giovedì, maggio 22, 2008


" Bisogna chiudere i cicli.
Non per orgoglio, per incapacità o per superbia: semplicemente perchè quella determinata cosa esula ormai dalla tua vita.
Chiudi la porta, cambia musica, pulisci la casa, rimuovi la polvere.
Smetti di essere chi eri e trasformati in chi sei. "

mercoledì, maggio 21, 2008

Massima per un esistenza felice


Amour véritable


Amitié durable


Et tout le reste au diable.-


Un'altra giornata...un'altro " scassamento " di P...e !
Voglio partireeeeeeee !!!!!

martedì, maggio 20, 2008

Effepi



Accadono cose che sono come domande.

Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde.

domenica, maggio 18, 2008

Quesito serale ....


Sono i buoni che vincono sempre....o piuttosto sono i cattivi che vincendo diventano buoni ?

sabato, maggio 17, 2008

Buongiorno a tutto il mondo !

venerdì, maggio 16, 2008

...pensieri di carta


...sai, " Ulisse ", ho capito una cosa nel mio viaggio e cioè che non c'è mago o sciamano che possa guarire le nostre ferite interiori, e nessun intruglio d'erbe di nutrice, e nessuna amante giovane e bella, e nessuna notte amorosa con l'odalisca di turno, e nessuna guerra vinta, e nessuna corona regale.

C'è solo una grande medicina : " il perdono e l'amore per sé ".-

giovedì, maggio 15, 2008

La mia antica "Ju "



Qualcuno mi ha detto : " non ti riconosco più ".
Beh, mi sa che non sono più io.-
Ho perso la capacità di vivere i momenti.-
Impedisco perfino l'accesso alle ampie zone di memoria, isole felici, ricordi, nel timore di smarrire la fede.-
Testarda ho piazzato un chiodo sull'ago della bussola perchè indichi la mia direzione.-
Una direzione che vede solo il mio istinto.-
Forte l'istinto.-
Dogma.-
Nega la realtà più cruda.-
Frantuma la razionalità.-
Hai voglia a sbattere contro gli iceberg, c'è l'isola tropicale appena oltre l'orizzonte.-
Che neppure il più pazzo dei navigatori si infilerebbe in quella sequenza di gorghi con l'idea di attraversarli indenne e fiondarsi nella tempesta che già vede oltre.-
Ma cantano le sirene con la loro voce irresistibile e spuntano arcobaleni con tutte le sfumature di colore che mai penseresti di trovare insieme in una ideale armonia che è il tuo ideale di armonia.-
Governano i sensi, ti portano, attraversano i gorghi, ti infilano nella tempesta e promettono di attraversarla e di attraversarne altre cento.-
I sensi, i padroni dela tua vita.
Spegnerli, utopia.
Sono loro a spegnerti.-
Mi accompagna solitaria una balena.-
Non so dove vada e quando si fermerà.-
Sembra triste.-
Una volta, nel vento, ho creduto di sentirla parlare.-
Mi pare abbia detto : "vado a cancellare un rimpianto, se sono ancora in tempo ".
Osserva la mia follia, un paio di volte ha già salvato la nave, non le ha cambiato direzione.

mercoledì, maggio 14, 2008

Trattato sulla menzogna e sull'inganno....



Tutti sogniamo un mondo in cui ognuno è sincero e fiducioso nei confronti dell'altro e viene a sua volta ripagato con pari sincerità.
Ma sarebbe migliore un mondo senza menzogna ?
Potremmo vivere senza mentire, senza ingannare, senza "essere mentiti" ed ingannati ?
Se tutti dicessero sempre e comunque la verità, tutta la verità e nient'altro che la verità ci sarebbe ancora una differenza, per esempio, tra buona educazione ed ipocrisia, tra il fare di necessità virtù ed autoinganno, tra misericordia e bugie pietose, tra riserbo e dissimulazione ? Come avremmo potuto sottrarci alle fiere, proteggere poche razioni di cibo dai predatori, difenderci da chi era più forte di noi se non ingannando, simulando, falsificando ?
E la realtà può ingannare ?
Sherlock Holmes vedeva le stesse cose del suo antagonista Le strade, ma le guardava in modo diverso.
Nel mondo, la menzogna e l'inganno convivono con la sincerità e la correttezza e se ne cercano le ragioni sociali e psicologiche.
Visto che diversamente da Pinocchio, l'essere umano non ha un segno specifico che segnala all'esterno che sta mentendo, quali sono i contenuti dei messaggi e le tracce nel comportamento non verbale che possono rappresentare degli indizi affidabili di menzogna o di sincerità?

martedì, maggio 13, 2008

destinazione...paradiso


In questo girotondo d'anime
chi si volta è perso e resta quà,
lo so per certo zio
mi son voltata anch'io...
e per raggiungerti ho dovuto correre,
ma più mi guardo in giro e vedo che,
c'è un mondo che và avanti anche se
se tu non ci sei più,
se tu non ci sei più...
e dimmi,
perché,
in questo girotondo d' anime
non c'è un posto
per scrollarsi via di dosso
quello che ci è stato detto,
e quello che ormai si sà,
e allora sai che c'è ?
Che c'è ?
C'è che prendo un treno che và
a paradiso città
e vi saluto a tutti e salto sù
prendo il treno e non ci penso più...
un viaggio ha senso solo
senza ritorno
se non in volo,
senza fermate nè confini,
solo orizzonti
neanche troppo lontani...
io mi prenderò il mio posto
e tu seduto lì al mio fianco
mi dirai :
" destinazione paradiso,
paradiso città ".

lunedì, maggio 12, 2008

domenica, maggio 11, 2008

Festa della mamma



Mamma....
il ricordo è sempre vivo
come la voglia di parlare
e il desiderio di coccole inespresse...
Mai da donna a donna...
sempre piccola di fronte alla mamma...
ore passate a guardarti
china sui tuoi ricami infiniti
su quei punti dati con amore,
eri felice ?
Non so...
raramente ti ho visto piangere.
Quel tuo sorriso,
anche con gli occhi lucidi.
So che mi vedi ancora
puoi ancora sentire il calore
del mio amore...
e senti la nostalgia che mi afferra...
osservando i bambini con le loro mamme.
Ho voglia di stringerti a me
e non perchè è la tua festa...
ma perchè sei stata tu la festa per me.

venerdì, maggio 09, 2008











Il Silenzio è tutto ciò che temiamo.
C'è Riscatto in una Voce -
Ma il Silenzio è Infinità.
In sé non ha un volto.
©
®osadimaggio63


1.018


Anche se il giorno del mio destino era finito

E tramontata la stella del mio fato,

Il tuo cuore indulgente non volle trovare

Le colpe che molti scorgevano in me;

Anche se la tua anima sapeva il mio dolore,

Non esitò a dividerlo con me

E quell'amore che si è dipinto

Il mio spirito l'ha trovato solo in te.

giovedì, maggio 08, 2008


Buonanotte....oggi 1° giorno di ripresa lavorativa....
niente di buono sotto il cielo....

mercoledì, maggio 07, 2008

Il valore di un sorriso


Un sorriso non costa nulla e rende molto.
Arricchisce chi lo riceve,
senza impoverire chi lo dona.
Non dura che un istante,
ma il suo ricordo è tal' ora eterno.
Nessuno è così ricco da poterne fare a meno.
Nessuno è così povero da non poterlo dare.
Crea felicità in casa ;
è sostegno negli affari ;
è segno sensibile dell'amicizia profonda.
Un sorriso dà riposo alla stanchezza ;
nello scoraggiamento rinnova il coraggio ;
nella tristezza è consolazione ;
d'ogni pena è naturale rimedio.
Ma è un bene che non si può comperare,
né prestare,
né rubare,
poiché esso ha valore solo nell'istante in cui si dona.
E se poi incontrerete tal' ora chi non vi dona l'atteso sorriso,
siate generosi e date il vostro ;
poichè nessuno ha tanto bisogno di sorriso
come colui che non sa donarlo.



P. Faber


La distanza più breve tra un punto e un' altro, non è la linea retta....ma il sogno !

martedì, maggio 06, 2008

t. m. u. L.


Sei partito poi così d'improvviso...
che non hai avuto il tempo di salutare...
istante breve
ma ancora più breve,
perchè c'è una luce che trafigge il mio cuore.-
L'arcobaleno è il tuo messaggio d'amore
può darsi un giorno io ti riesca a toccare...
con i colori forse si può cancellare
il più avvilente e desolante squallore....
Mi manchi tanto zio " caro " dav' vero
e tante cose sono rimaste da dire...
Io quante cose non avevo capito
che ora sono chiare come stelle cadenti...
...e il tuo discorse più bello e più denso....
...esprime adesso con il silenzio il suo senso...



Io sono quella che sono....


I am what I am
I am my own special creation.
So come take a look,
Give me the hook or the ovation.
It 's my world that
I want to take a little pride in,
My world,
and it's not a place I have to hide in.
Life's not worth a damn,
'Til you can say,
" I am what I am ".
" I am what I am ",
I don't want praise,
I don't want pity.
I bang my own drum,
Some think it's noise,
I think it's pretty.
And so what,
if I love each feather and each spangle,
Why not try to see things from a diff' rent angle ?
Your life is a sham
'til you can shout out
I am what I am !
I am what I am
And what I am
needs no excuses.
I deal my own deck
Sometimes the ace,
sometimes the deuces.
There' s one life,
and there' s no return and no deposit ;
One life,
so it' s time to open up your closet.
Life's not worth a damn
'til you can shout out,
" I am what I am ! "

domenica, maggio 04, 2008

In Italia...


In Italia ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà...
sei nato e morto quà
nato nel paese delle mezze verità.
Dove fuggi...
In Italia pistole in macchine -
in Italia Machiavelli e Foscolo -
in Italia campioni del mondo -
in Italia Benvenuto -
in Italia fatti una vacanza al mare -
in Italia meglio non farsi operare -
in Italia non andare all’ospedale -
in Italia la bella vita -
in Italia le grandi serate, i gala -
in Italia fai affari con la mala -
in Italia il vicino che ti spara -
in Italia ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà...
sei nato e morto quà
nato nel paese delle mezze verità.
Dove fuggi...
In Italia i mafiosi sono liberi -
in Italia sono i più pericolosi -
in Italia le ragazze nella strada -
in Italia mangi pasta fatta in casa -
in Italia poi ti entrano i ladri in casa -
in Italia non trovi un lavoro fisso -
in Italia ma baci il crocifisso -
in Italia i monumenti -
in Italia le chiese con i dipinti -
in Italia gente con dei sentimenti -
in Italia la campagna, i rapimenti -
in Italia ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà,
sei nato e morto quà.
Dove fuggi...
In Italia le ragazze corteggiate -
in Italia le donne fotografate -
in Italia le modelle ricattate -
in Italia impara l’arte -
in Italia gente che legge le carte -
in Italia assassini mai scoperti -
in Italia voti persi e voti certi -
in Italia ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà,
sei nato e morto quà,
nato nel paese delle mezze verità.

To my uncle Louis...


Sognami !


Che questa mia canzone... arrivi a te...
ti porterà dove niente e nessuno l'ascolterà...
canterò con poca voce...
sussurrandotela...e arriverà prima che tu ti addormenterai...
e se mi sognerai... dal cielo cadrò...
e se domanderai... da quì risponderò...
e se tristezza e vuoto avrai... da quì cancellerò.-
Sognami se nevica,
sognami sono nuvola.-
...Sono vento e nostalgia,
sono dove vai...
E se mi sognerai il mio viso rivedrai…
mai più...mai più quel piangere per me,
sorridi e rivivrò.-
Sognami se nevica,
sognami sono nuvola,
sono il tempo che consola,
sono dove vai...
Rèves de moi amour perdu.-
Rèves moi,
s’il neigera...
Je suis vent et nostalgie...
Je suis où tu vas...
Sognami mancato amore
La mia casa è insieme a te.-
Sono l’ombra che farai...
Sognami da lì... il mio cuore è lì.-



...tra tutte le parole che potevi usare e hai,

ora sai soltanto dirmi : " tu non parli mai " ...




Tu non parli mai…

cammino lassù
nessuno sà
che è bella la vita di quà,
cammino lassù
sui tetti
la vita che sotto non và,

cammino lassù
nessuno lo sà....
la voce verrà.-

sabato, maggio 03, 2008

?


" Ma tu chi sei, che nel buio della notte, inciampi nei miei più segreti pensieri ? "


Per ridere un pò !!

Ecco come funziona il cervello di una donna :
è spiegato in questo semplice schema..
Ogni piccola palla blu corrisponde ad un pensiero, una decisione, un problema da risolvere..
" L' uomo ha solamente due palle, ma occupano tutti i suoi pensieri "

venerdì, maggio 02, 2008

Ricordando mio padre...


La storia ha inizio tempo fà, quando un padre punisce sua figlia di 6 anni per la perdita di un oggeto di valore... il denaro in quel periodo era poco.-

Era il periodo natalizio, la mattina successiva la bambina portò il suo regalo di Natale e disse :
" Papa è per te ! "

Il padre era visibilmente imbarazzato ma la sua ira aumentò quando aprendo la scatola vide che non c'era nulla.-

Rispose in modo brusco :

"Non lo sai che quando si fà un regalo, si presuppone che nella scatola ci sia qualcosa ?"

La bambina lo guardò dal basso verso l'alto e con le lacime a gli occhi rispose :

" Ma papa, non è vuoto, ho messo tanti baci fino a riempirlo ! "

Il padre si senti' annientato.-
S'inginocchiò e prendendola tra le braccia le chiese perdono.-
Passò del tempo ed una disgrazia portò via la sua bambina.-
Per tutto il resto della sua vita il padre tenne sempre vicino al suo letto la scatola e quando si sentiva triste, scoraggiato e in difficoltà , apriva la scatola e tirava fuori tutti i baci immaginari, ricordando l'amore che la sua bambina , per lui, Vi aveva messo dentro .-

Morale della storia :

Ognuno di noi possiede una scatola piena di baci e di amore che proviene dai ns. genitori, dai ns. figli, dal ns. coniuge.-

Da Dio.-

Non ci sono cose più importanti che si possano possedere.-

La vita ci insegna, a volte in tempo, delle volte troppo tardi.-
Ma ci insegna sempre !!

Ho trovato questa storia in un blog, l'ho copia e postata perchè molto significativa per poterla condividere con tanti altri.-

giovedì, maggio 01, 2008

Translatemypage: