My music... "Passenger" - All The Little Lights

Hello... translate my page...

venerdì, marzo 30, 2012

In fila indiana...

 


Dieci piccoli indiani
Se ne andarono a mangiar:
uno fece indigestione
solo nove ne restar.
Nove piccoli indiani
fino a notte alta vegliar:
uno cadde addormentato,
otto soli ne restar.
Otto piccoli indiani
Se ne vanno a passeggiar:
uno, ahimè, è rimasto indietro,
solo sette ne restar.
Sette piccoli indiani
legna andarono a spaccar:
un di lor s'infranse a mezzo,
e sei soli ne restar.
I sei piccoli indiani
giocan con un alvear:
da una vespa uno fu punto,
solo cinque ne restar.
Cinque piccoli indiani
un giudizio han da sbrigar:
un lo ferma il tribunale
quattro soli ne restar.
Quattro piccoli indiani
salpan verso l'alto mar:
uno se lo prende un granchio,
e tre soli ne restar.
I tre piccoli indiani
allo zoo vollero andar:
uno l'orso ne abbrancò,
e due soli ne restar.
I due piccoli inidani
stanno al sole per un po':
un si fuse come cera
e uno solo ne restò.
Solo, il piccolo indiano
in un bosco se ne andò:
ad un pino s'impiccò
e nessuno ne restò.

martedì, marzo 27, 2012

Rosa...


The rose...



È bello ed affascinante leggere, ma rileggere è ancora più potente per me. 
Quando rileggo l'interesse non è tanto verso la storia, che già conosco, ma per i mondi che avevo immaginato. 
Sono curiosa di sapere se quelle immagini si ripropongono e si manifestano in me nello stesso modo, e soprattutto se sono ancora in grado di ospitarmi e lasciarsi abitare da me. 
Quando leggi un libro che ti piace le pagine un po' ti cambiano; quando rileggi, sei tu che cambi loro.

lunedì, marzo 26, 2012

Così è, se vi pare...




I sentimenti più dolorosi e le emozioni più pungenti, sono quelli assurdi: l'ansia di cose impossibili, proprio perché sono impossibili, la nostalgia di ciò che non c'è mai stato, il desiderio di ciò che potrebbe essere stato, la pena di non essere un altro, l'insoddisfazione per l'esistenza del mondo.

domenica, marzo 25, 2012

Souvenir...



" Un evento non si ripete. 
Un film degno di rispetto si vede una volta sola. 
Ciò che fà il suo essere, Jake, è il ricordo che ti lascia."

sabato, marzo 24, 2012

mercoledì, marzo 21, 2012

martedì, marzo 20, 2012

Endless love...


Amore senza fine

Sembra che ti abbia amato in innumerevoli modi, innumerevoli volte…
nella vita dopo la vita, ripetutamente, sempre.
Il mio cuore incantato ha creato e ricreato la collana delle canzoni,
che hai accettato in dono e hai messo attorno al tuo collo a modo tuo,
nella vita dopo la vita, ripetutamente, sempre.
Ogni qualvolta odo vecchie cronache d’amore, è un’annosa pena,
l’antica storia di trovarci lontani l’uno dall’altro o insieme.
Quando mi perdo nel mio passato, alla fine tu emergi da esso,
rivestita della luce di una stella polare,attraverso le ombre del tempo.
Diventi un’immagine di ciò che è impossibile dimenticare.
Tu ed io abbiamo galleggiato qui sul ruscello che ci porta con sé dalla fonte.
L’amore reciproco, nel cuore del tempo.
Abbiamo giocato insieme a milioni di amanti,
abbiamo condiviso la stessa timida dolcezza dell’incontro,
le stesse penose lacrime di addio,
antico amore ma in forme che si rinnovano di continuo.
Oggi questo amore trabocca ai tuoi piedi, ha trovato la sua fine in te.
L’amore di tutta una vita: gioia universale, dolore universale, vita universale.
Si fondono con il nostro i ricordi di tutti gli amori e le canzoni dei poeti di tutti i tempi.

lunedì, marzo 19, 2012

What does it all mean ?

Forse sarebbe una liberazione se tutto finisse.
E' come se tu corressi senza conoscere la distanza da percorrere, ma poi ti ritrovi al traguardo e tiri un sospiro di sollievo : ce l'hai fatta !!
Ma non è così.
E devi ricominciare tutto da capo.

domenica, marzo 18, 2012

Hello my friends...

 


Click HERE to visit other Pet Forever  from around the world. 

Click Here to visit HOPS EVERY DAY from around the world. 

sabato, marzo 17, 2012

Passeggiando...

 


Per la prima volta ho incontrato qualcuno che cerca le persone e che vede oltre....
non facciamo che incontrare noi stessi in questi specchi perenni senza nemmeno riconoscerci. 
Se ci accorgessimo, se prendessimo coscienza del fatto che nell'altro guardiamo solo noi stessi, che siamo soli nel deserto, potremmo impazzire. 
Quando mia madre offre degli amaretti di Ladurée a madame de Broglie, non fa che raccontare a sè stessa la storia della sua vita, sgranocchiando il proprio sapore, quando Colombe parla delle conferenze di Marian, blatera davanti al riflesso di sè stessa, e quando le persone passano davanti alla portinaia, non vedono nulla perchè lì non si vedono riflesse. 
Io invece supplico il destino di darmi la possibilità di vedere al di là di me stessa e di incontrare qualcuno. 

Considerazione...


Non voltarti, non guardarti mai indietro.
Quante volte la gente, dopo un'esperienza singolarmente bella (o singolarmente brutta) si dice queste parole ? 
Spesso, credo... 
E di solito il consiglio non viene ascoltato. 
Gli umani sono programmati per guardarsi indietro. 
Per questo il mio collo ruota su un perno. 

venerdì, marzo 16, 2012

Today...


Click HERE to visit other Sky watch  from around the world. 

mercoledì, marzo 14, 2012

Il profumo lo senti ?

Non sappiamo mai sù quali vite influiremo, o quando, o perché. 
Non finché il futuro divora il presente, almeno. 
Veniamo a saperlo quando è troppo tardi.


martedì, marzo 13, 2012

Gazpacho

Ingredienti :
- 1 Kg. di pomodori maturi
- 1 peperone rosso
- 1 cetriolo
- 1 cipolla bianca ( se piccola, intera - se grande, metà )
- 1 spicchio di aglio
- aceto
- olio
- sale
- pepe nero
- acqua


Modalità di preparazione :
Tagliare le verdure in piccole parti e frullarle con mezzo bicchiere di acqua, 2 cucchiai di olio e 4 o 5 cucchiai di aceto.
Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Se dovesse risultare troppo denso, aggiungere ancora un pò di acqua.
Dopo averlo lasciato in frigorifero per raffreddarlo bene, servirlo in bicchieri con sopra un giro di olio.


Curiosità:
Nella cucina spagnola, il Gazpacho è una zuppa fredda a base di verdure crude, molto apprezzata d'estate in regioni calde come l'Andalusia.
Ne esistono almeno 60 versioni, alcune molto speziate, in maniera particolare con l'aggiunta di quantità variabili di paprica, e altre meno. 
Gli ingredienti principali sono tradizionalmente peperoni, pomodori, cetrioli e cipolla, arricchiti di volta in volta con erbe aromatiche differenti. 
Immancabile il pane raffermo, ammorbidito in acqua, che rende cremoso il composto.
Il piatto si mangia comunque freddo, talvolta addirittura con cubetti di ghiaccio, accompagnandolo con crostini di pane e uova sode. 
Viene anche usato come aperitivo servito in bicchiere, come energetico rinfrescante.
Raccomadazione personale :
Non lamentatevi con il cameriere perchè la zuppa è fredda !!!

domenica, marzo 11, 2012

Wordless sunday...

11 Marzo 2012

L.A.



Qualunque sia la vostra destinazione, se volete un’esperienza in un ambiente nuovo, se volete provare a vedere, a cambiare...
... non aspettate. 

My Day...




Click HERE to visit other Pet Forever  from around the world. 

sabato, marzo 10, 2012

venerdì, marzo 09, 2012

Con-sider-AZIONE...

 


" Quando vedi la paura davanti a te...
dai gas, e sorpassala ! "

mercoledì, marzo 07, 2012

domenica, marzo 04, 2012

Sono sicura...

Sono sicura che sceglierei te altre 1.200 volte, se ri-tornassi a quel giorno.
Sono sicura che incrocerei ancora il tuo sguardo, e non quelle delle altre 1.000 persone presenti.
Sono sicura e sai perchè ?
Perchè affronto il mondo ogni giorno, ed ogni giorno scelgo te.


R.I.P.

My mom, Jacqueline, 01.12.37 - 04.03.01


I ricordi sono pezzi di vita vissuta, 
che appartengono al nostro passato, 
percorrono vecchi momenti di felicità e tristezza, 
sono sfumature di immagini incustoditi
e racchiusi dentro ad una sfera di cristallo,
viaggiano nella nostra mente,
e restano per sempre nei nostri cuori.

sabato, marzo 03, 2012

Translatemypage: